Barolo DOCG

del comune di La Morra

2020

La Morra Barolo Docg

Descrizione annata

Denominazione meno conosciuta del Barolo, il “Comunale” può essere prodotto unendo più parcelle all’interno dello stesso Comune. Quindi, con i suoi 11 paesi, la zona di Barolo può produrre 11 Barolo Comunali. I Poderi Gianni Gagliardo ne producono due. Il Barolo del Comune di La Morra a partire dall’annata 2016 e il Barolo del Comune di Monforte dall’annata 2020.

Il nostro Barolo La Morra è prodotto da una zona specifica del territorio comunale. Si tratta dell’area che circonda la cantina, caratterizzata da un’altitudine inferiore rispetto alla media del paese e colline molto aperte. È un luogo storicamente riconosciuto dai viticoltori locali per i profumi suadenti dei suoi vini, che posso esprimersi già in giovane età.

Le due parcelle utilizzate per il Barolo del Comune di La Morra sono vicine tra loro, sulla stessa collina. Tuttavia, esprimono caratteristiche molto diverse. Il Cru Santa Maria è un altopiano che scivola verso ovest, molto aperto ed esposto, quasi a schiena d’asino. Questo permette di accumulare molta energia nelle uve e quindi nei vini. La seconda parcella, Cru Serra dei Turchi, è costituita da un anfiteatro rivolto a sud e da un dosso. È questa seconda parcella che conferisce il carattere elegante all’assemblaggio.


Uva: Nebbiolo
Vendemmia: 10 Ottobre 2020
Comune: La Morra
MeGa (Cru): Santa Maria, Serra dei Turchi
Macerazione: 12 gg
FML: 100%
Affinamento: Una botte in rovere da 3500 Lt
Durata dell’invecchiamento: 26 mesi
Imbottigliamento: 8 Luglio 2021


Dati

Alcol: 14,50 %Acidità totale: 5,32 g/L – Estratto secco: 29,1 g/L


Note di cantina

Esplosione di frutti e fiori, frutta rossa matura come lamponi, ribes, violetta e rosa, note di ibisco e foglie di tè. Asciutto, tannini piacevoli, tapenade di olive nere, leggero caramello bruciato, liquirizia. Nel 2020 abbiamo prodotto 4.200 bottiglie